giovedì 24 maggio 2018

E' entrato nel vivo il programma di Ethnoi, il Festival delle minoranze culturali ed etnolinguistiche, giunto alla XI edizione, dedicato ad eventi e manifestazioni concernenti la diversità culturale e la valorizzazione dei patrimoni culturali materiali e immateriali

Il Festival - promosso dal Ceic, Istituto di studi storici e antropologici - è diretto da Ugo Vuoso, ed è in corso a Pesco Sannita fino a domenica 27 maggio.

In programma giovedì 24 eventi, lezioni, spettacoli, film e concerti. Alle ore 9,45 nell'Antisala consiliare "Notizie dal mondo", lettura delle prime pagine dei più importanti giornali internazionali; alle ore 10,15 nella Sala Consiliare la lezione aperta di Vincenzo Esposito, antropologo dell'Università degli studi di Salerno, su "Il valore della diversità culturale - Ovvero le razze non esistono. Alle ore 11, nell'ambito del segmento Linguaggi/Fabula, presso il Plesso scolastico Istituto comprensivo, lo spettacolo destinato agli alunni delle materne ed elementari "La gatta che si mangiò la luna" di e con Fioravante Rea. Alle ore 11,15 nella Sala Consiliare, incontro con Marco Coviglia, storico della Fondazione Shoah, su "Le leggi razziali in Italia" - tema anche della mostra "Le leggi razziali in Italia 1938-2018". Segue alle 12,15, nell'ambito dell'Osservatorio internazionale sui diritti dei popoli indigeni, l'incontro in teleconferenza da Bolzano con Mauro Di Vieste, direttore dell'Associazione per la difesa dei popoli minacciati della Provincia di Bolzano, che commenta un avvenimento internazionale. Alle 14,00 al Teatro comunale D'Addona, il Laboratorio introduttivo alla Commedia dell'Arte, patrimonio culturale immateriale italiano, a cura delle attrici Paola M. Cacace e Angela Dionisia Severino. Alle 15,30 al Teatro, "Cinema e poetica in Ermanno Olmi", a cura di Pier Franco Bruni (Mibact) e a seguire lo spettacolo "Il marchese Cagliuso ovvero Il gatto senza gli stivali", racconto liberamente tratto da Giambattista Basile e Charles Perrault scritto da Fioravante Rea. Con Fioravante Rea e Ciro Formisano. Alle 20,30, sempre a teatro, l'attesissimo concerto di Carlo Faiello e i musicisti della Domus Ars di Napoli, grandi interpreti della tradizione musicale campana. La giornata si chiude alle ore 21 nella Sala consiliare con "Omaggio a Ermanno Olmi" - proiezione del film "Il mestiere delle armi". Tutti gli eventi di Ethnoi sono ad ingresso gratuito.